Da Vanity Fair:”Alessandra Mastronardi – Con Clooney gioco a far la sexy”

Da “Vanity Fair” ecco un articolo riguardante la nuova serie di spot pubblicitari Nespresso, dal titolo “Change Nothing”.  La nostra Alessandra Mastronardi, che ha girato con George Clooney, parla della sua prima esperienza sul set con l’attore! Leggiamo:

132ea1d0-25bf-41b4-84e4-68be1128e0e2

Notte già inoltrata, il bancone di un elegante bar di Londra (la Boutique Nespresso in Regent Street), gli sguardi che si incrociano. Alessandra Mastronardi, 30 anni, non passa inosservata. In pochi secondi fa breccia nel cuore di George Clooney, 55. Amal Alamuddin, moglie in carica della star, ha da temere? No, assolutamente no.

Il «romantico» siparietto va in scena solo sullo schermo. I due attori, infatti, sono i protagonisti della nuova campagna Nespresso Change Nothing (on air dal 20 novembre) che con un episodio «imprevedibile e movimentato» festeggia i 10 anni di Clooney con la tazzina in mano. E conferma il legame speciale con l’Italia, dopo gli spot vista lago di Como, scegliendo come sua partner Mastronardi. Che non usa mezze parole nel raccontare com’è andata con l’attore.

«Bere un caffè con Clooney è stato indimenticabile», rivela a Vanityfair.it l’attrice,«George è un vero gentleman, mi ha fatto sentire a mio agio dal primo giorno». E inoltre aggiunge: «Per me è stato un vero onore realizzare una campagna che negli anni ha rotto gli schemi tradizionali dell’advertising, diventando quasi un cult. Tutti noi, almeno una volta, abbiamo alzato il sopracciglio alla Clooney e detto “What else?”».

Per «sedurlo» come da copione, poi, Alessandra ha sfoderato tutte le sue carte, ma senza mai prendersi troppo sul serio: «Mi sono concentrata sulla recitazione anche perché solo nel mondo della finzione avrei potuto conquistare George Clooney. Scherzi a parte, mi sono divertita a pensare che il personaggio potesse somigliare a Claudia Cardinale in Otto e Mezzo: una seduzione mai volgare, mai esplicita, quasi vulnerabile».

Lei, d’altronde, nella vita di tutti i giorni è poco femme fatale: «Posso giocare a sentirmici qualche sera, magari con un tacco e una schiena scoperta. Poi torno la Alessandra di sempre». Che magari, si ritrova al bar, tazzina in mano, a chiacchierare con George. What else?

Categorie: Notizia,Spot Pubblicitari

Tags: ,,,,,,,,,,,

1 Commento

  1. Fulvio Evangelist

    Ho avuto il piacere di incontrarti a roma circa 11 anni fa, e sono rimasto letteralmente folgorato da una femminilita,’ e un fascino disarmante, io che sono uno sfacciato non ho avuto neanche le parole per chiederti una foto insieme a te, da allora ti seguo sempre e ritengo tu sia una persona unica, semplice ma con un sex-appel che non e’ da tutte, per quanto mi riguarda sei inimitabile!

    Rispondi

Lascia una commento

Your email address will not be published.