Da Elle:”Alessandra Mastronardi, icona di stile”

Buonasera! Oggi pubblichiamo un’intervista ad Alessandra Mastronardi dal magazine di moda “Elle” e delle splendide foto dell’attrice che indossa abiti della collezione “Cosmopolite” di Chanel. Buona lettura!

1502319702-allesandra-7

*Articolo tradotto dall’inglese

“Alessandra Mastronardi, icona di stile”

Alessandra Mastronardi è il tipo di donna che vorresti avere nel tuo gruppo di conoscenze. L’attrice italiana è  parimenti simpatica, riflessiva, bella e intelligente, ed è anche di rilevante importanza, fresca del successo avuto con il ruolo di Francesca in “Master of None”. Potrebbe essere caduta, come anche no, nella “trappola” della ragazza “Dream Girl di Manic Pixie” (cosa su cui la gente sta discutendo da mesi, dopo aver visto e rivisto l’intera stagione), ma quel che sappiamo con certezza è che lo stile della Mastronardi, sia sullo schermo che nella vita reale, è semplicemente fantastico. Durante la Couture Fahion Week, abbiamo incontrato l’ambasciatrice di Chanel e abbiamo passeggiato per le strade di Parigi, dove ha provato alcuni abiti della collezione “Cosmopolite” della Maison ed ha risposto a ogni domanda che le abbiamo posto riguardo al suo stile: da chi è vestito meglio in “Sex and the City” a quale sia lo stile tipico della “ragazza italiana”.

Elle.it:”Descrivici il tuo stile personale!”

Alessandra Mastronardi:”È un’evoluzione continua. Ho notato che ho avuto uno stile diverso per ogni periodo diverso nel corso della mia vita. È difficile per me dire quale sia il mio stile perché lo cambio molto spesso. Cambio ogni otto mesi, è molto strano. Al momento ho uno stile minimalista, in cui non mi piace nient’altro che la semplicità. Qualche anno fa adoravo vestirmi con abiti a fiori molto colorati e amavo indossarli ogni notte, quando ero fuori con i miei amici o il mio ragazzo. Ora ho uno stile che ricerca la comodità, quindi indossero solo jeans. Una maglietta bianca o un blazer nero, jeans e basta. Il mio stile è diverso in base alla città in cui mi trovo. A Londra, ad esempio, è difficile per me indossare abiti di colore diverso dal nero. Quando sono a Roma mi vesto di bianco. Quando sono a Parigi divento una parigina. T-shirt a righe, [abbigliamento] Chanel. È divertente!

gallery-1502318856-allesandra-6-4x5

Chi sono le persone alle quali ti ispiri in fatto di stile?

Amo lo stile di Jane Birkin negli anni ’70. Amo tutto, ogni immagine in cui c’è lei, e le salvo sul mio computer, solo per prenderla ad esempio [per vestirmi]. E’ stata sicuramente la mia prima icona di stile. Adesso amo lo stile di Caroline de Maigret. È una bella donna, che veste un mix di stile femminile e maschile. Ad esempio, la camicia bianca di un uomo è così sexy su una donna, e lei la indossa mescolando il tutto ad indumenti femminili, ed io sono solita copiare il suo stile.

Proprio come in una scena di “Master of None“.

Lo so. E’ stata un’idea di Aziz. Indossavo un altro look all’inizio, poi lui mi disse: “No, voglio vederti in questo outfit”. È in realtà un outfit davvero famoso, ripreso da un film del passato. Non ricordo il film, ma ricordo una scena in cui la donna aveva lo stesso stile. Penso che con Aziz e Dana Covarrubias, costumista del Master of None, abbiamo lavorato così bene perché abbiamo lo stesso stile. Eravamo d’accordo su ogni stile del mio personaggio.

Il tuo stile ha qualcosa in comune con quello di Francesca, il tuo personaggio in “Master of None”?

È davvero molto simile. Forse non avrei indossato così tanti pois, ma Aziz ne era ossessionato. Solo per dirvi quanto mi piacevano gli abiti di Francesca, nel mio armadio ora ho molti degli abiti indossati da lei. Li ho pregati [di permettermi di prenderne qualcuno] e mi hanno detto che potevo prenderli.

gallery-1502318779-sidebyside1

Hai cinque minuti per vestirti. Qual è il tuo outfit per uscire?

Dipende se è giorno o notte. Penso che ogni donna al mondo debba avere un breve abito nero. Io lo indosso sempre sempre se sono di fretta e non ho tempo di pensare. Se lo vuoi indossare di giorno puoi abbinarlo alle ballerine o i sandali. Se è notte, allora indossi i tacchi e una collana. Questo è lo stile canonico di Chanel. Ma Chanel vuol dire indossare una collana e un cappello, e quindi il vestito nero sarebbe perfetto per lo stile di Chanel.

Come pensi che il tuo lavoro con Chanel abbia influenzato il tuo stile?
Con Chanel mi spingo un po’ oltre la mia “zona di comfort”. Sul red carpet, posso essere una donna diversa im ogni evento e cambiare il mio stile, e il che è divertente, perché in fin dei conti questo è il mio lavoro come attrice. Posso giocare un po’ di più con lo stile quando sono sul red carpet e Chanel mi ha spinto oltre i miei limiti. Nella mia vita personale sono molto più minimalista ora perché ho letto i libri e capisco che questa è la loro filosofia. La semplicità è la base di tutto. In fin dei conti, se ti senti bene con te stesso non hai bisogno di nient’altro. Non devi dipendere dal potere di un abito per vestirti. Sei tu che indossi il vestito, e non il contrario. E [Chanel] non è solo un designer, non è solo moda, è una filosofia. È uno stile di vita.
hd-aspect-1502222183-elle-alessandra-mastronardi-chanel-005

Tutti parlano di stile francese, ma come descriveresti lo stile tipico della ragazza italiana?

È difficile definire un unico stile italiano. E’ un problema che abbiamo sempre avuto. Quando vai in Sicilia è più facile che ti descrivano lo stile tipico della ragazza siciliana. Non abbiamo uno stile unico come la Francia o la Spagna o la Germania o il Regno Unito, il nostro è diverso ovunque tu vada. Lo stile della ragazza di Milano è davvero architettonico e moderno. A Napoli lo stile è completamente diverso, è più “scuro”. Sono sicura che un nostro stile vero e proprio l’abbiamo avuto in passato, negli anni ’50 o ’60, dove tutto era molto alla Sophia Loren. È strano perché ovviamente se sei fuori dall’Italia pensi ad un paese unito, ma quando sei nel paese, sai che le differenze variano dal nord al centro e al sud della penisola. Ci sono davvero tante differenze.

Quindi pensi di avere più lo stile della ragazza francese?

Penso che il mio stile sia un po’ un mix tra quello francese e probabilmente quello italiano degli anni ’50. E’ un mix tra lo stile vintage italiano e quello francese di Jane Birkin.

gallery-1502318779-sidebyside2

Ultima domanda! Ho letto in un’intervista che sei un’amante di “Sex and the City”.

[Ride] Lo guardo sempre quando casualmente scopro che lo mandano in onda in TV. Non posso farne a meno.

Quale stile ti è piaciuto di più?
Ho amato molto quello di Charlotte, per tanti anni. Penso di essere un mix perfetto di loro quattro, ma penso che la mia preferita fosse Charlotte. Era naturalmente molto bella. Ma penso che il loro stile sia così definito e che loro siano così belle che puoi vedere un po’ di te stessa in ognuna loro.

Categorie: Notizia

Tags: ,,,,,,,,,,,,,,

Lascia una commento

Your email address will not be published.