Alessandra Mastronardi intervistata da “Altomolise.net”

Leggiamo ora un’interessante intervista che la bella Alessandra Mastronardi ha rilasciato recentemente al sito web “Altomolise.net”:

altomolise

Alessandra prima di tutto volevamo farti i complimenti per la tua bravura ed il grande successo riscosso nei ruoli da te interpretati. Ti abbiamo seguito con entusiasmo nel ruolo di protagonista di Alice Allevi, nella serie televisiva “L’Allieva”, serie tratta dai romanzi di Alessia Gazzola e ci siamo appassionati alla bella fiction “C’era una Volta Studio Uno” e ti abbiamo amato e ammirato nei panni di Giulia, timida e ambiziosa ragazza.

Alessandra sei sempre a tuo agio in qualsiasi ruolo interpreti, come è iniziata la tua passione per la recitazione?

Grazie mille per i complimenti.. Io cerco sempre di immedesimarmi in tutti i ruoli che mi vengono proposti, di farli uscire dalla carta e renderli umani. A volte riesco di piú altre meno ma faccio del mio meglio. La mia passione per la recitazione non ha un vero inizio, è cresciuta con me, in me.

A quale dei personaggi da te interpretati sei più legata?

In ogni ruolo c’è una parte di me, però se dovessi scegliere, direi Micol Fontana nella fiction sulle sorelle Fontana, ed il ruolo di Annamaria Pierangeli nel film LIFE di Anton Corbjn, al fianco di Robert Pattinson.

I tuoi genitori, ti hanno assecondato in questo percorso?

Quando si sono resi conto che questa mia passione stava diventando un impegno serio, mi hanno supportata a patto che portassi a termine gli studi  intrapresi e così è stato.

Sappiamo che tuo padre è nato a Villacanale frazione di Agnone (IS) cittadina dell’Alto Molise, sei in qualche modo legata a questa terra?

Si, sono legata a questi luoghi perché mi riportano alla mia infanzia.

Venivi da bambina? hai ancora parenti o amici d’infanzia?

Si, ci venivo nei mesi estivi con i  miei genitori ed era il luogo dove potevo essere libera di giocare con tanti coetanei, che tornavano per le vacanze  e raggiungere la piazza e la chiesa di Villacanale senza pericoli. Ancora oggi ho diversi cugini di mio padre ed amici d’infanzia con cui ci ritroviamo d’estate.

Che cosa ti piaceva e ti piace di Agnone, Villacanale?

Mi piace la bellezza dei luoghi, il verde incontaminato, il silenzio della notte, e la cucina locale.

Sappiamo che spesso vivi a Londra, ti manca l’Italia?

Si, vivo ormai tra Londra e Roma, ma mi sento italianissima, e te ne rendi conto solo fino a quando non vai a vivere all’estero. Londra è un cuore pulsante, cosmopolita, ti senti al centro del mondo, ti apre la mente e ti fa crescere, ma l’Italia è e resta il mio Paese dove vive la mia famiglia e dove torno spesso perché una parte del mio lavoro è qui.

Che cosa ami di più del tuo lavoro?

Poter essere “Uno, nessuno e centomila”. Impari a conoscerti e conoscere gli altri, apprezzare le diversità e le difficoltà.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sono attualmente impegnata nella lavorazione di un film nel nord d’Italia.

Nei tuoi numerosi impegni professionali riuscirai a trovare il tempo per venire ad Agnone, Villacanale?

Si, quando ci sono i miei genitori, cerco anche per pochi giorni di raggiungerli, è il miglior modo per rilassarmi.

Categorie: Interviste,Notizia

Tags: ,,,,,,,

1 Commento

Lascia una commento

Your email address will not be published.